Chi siamo


Da anni noi della Future Technology di L’Aquila siamo specializzati nella produzione di lampade a LED per illuminazione industriale, stradale etc.

Con il brand KIKKO LAMP ci impegniamo nello sviluppo di lampade frontali a LED per utilizzo estremo quale speleologia, alpinismo, soccorso, ecc.
Ogni parte delle nostre lampade è progettata ed assemblata interamente all’interno della nostra sede a L’Aquila, mentre le parti costitutive che scegliamo vengono prodotte da altre aziende italiane e cinesi, in particolare queste ultime per la sezione dei componenti elettronici ed elettromeccanici. 
Inizialmente, come molte altre aziende italiane, ci fornivamo sul mercato cinese della grande distribuzione. Per le peculiarità dell’utilizzo delle Kikko Lamp in condizioni ambientali particolari come quelli della speleologia, ci siamo sempre più avvicinati a produttori che, curiosi delle nostre sperimentazioni in questo campo, si sono messi in gioco insieme a noi trovando insieme le soluzioni di cui avevamo bisogno. 

Il nostro rapporto con la Cina


Il rapporto con alcuni fornitori, mossi dalle nostre stesse passioni e coinvolti nei nostri processi tecnici e creativi, ha trasformato la relazione lavorativa in una vera amicizia.  
Nel primo periodo di epidemia in Cina (Dicembre-Gennaio) le comunicazioni tra noi si sono intensificate sempre più e trasformate in aiuto reciproco oltre che preoccupazione per le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori impegnati nella produzione anche delle nostre componentistiche. 
Con le limitazioni che oggi purtroppo conosciamo bene anche noi in Italia, i produttori lontani dalle zone rosse delle regioni più colpite,  sono  riusciti a riprendere il lavoro a metà Febbraio/primi di Marzo, con l’obbligo di indossare
i kit anti contagio indicati dal governo (DPI: mascherine, guanti), le misure di distanziamento e il controllo della temperatura. 
Contestualmente alla loro riapertura iniziava la diffusione della pandemia sul nostro territorio nazionale, e si andava via via distinguendo la difficoltà, in Italia, nel reperimento degli stessi DPI. Non è tardata la reazione di soccorso da parte dei nostri partner che ci hanno tempestivamente donato un kit di mascherine chirurgiche. 

Lavorare insieme significa vincere insieme


Da qui il passo è stato breve e abbiamo chiesto presto il loro supporto per trovare fornitori di fiducia che fossero in grado di far fronte alle nostre richieste nel “mondo dei DPI” apparentemente nuovo per noi.
Tramite gli uffici acquisti di questi nostri collaboratori, siamo stati messi in contatto con alcuni importanti produttori di DPI i quali ci hanno dapprima formato nella tecnologia dei materiali utilizzati, consigliandoci poi  i prodotti più appropriati per le nostre esigenze.
Consapevoli che il cammino che ci troviamo davanti rappresenta una sfida inedita per tutti noi, ritrovarsi insieme nelle stesse difficoltà è stato solo un inizio, ma riuscire a lavorare insieme anche in questa emergenza sarà una meta che ci guiderà e che ci farà crescere anche sul piano umano. 
Siamo pronti a metterci in gioco in questa nuova sfida che ci sentiamo di dover portare avanti con responsabilità e in maniera sostenibile anche sul piano economico, per il bene comune di tutti noi. 
In questo momento essere supportati da uffici acquisti di ditte Cinesi ha permesso a noi, piccola azienda abruzzese, di trovare prodotti di ottima manifattura ad un prezzo competitivo nonostante l’incremento delle materie prime che sale ancora oggi di giorno in giorno.


 

Gli ostacoli

La prima fornitura di respiratori filtranti a mascherina è stata effettuata utilizzando il nostro abbonamento IMPORT con DHL Italia ma fin dal prelievo della merce, ci siamo scontrati con nuove forti limitazioni in termini di peso/volume e tempi di attesa pre carico che non erano stati previsti e mai affrontati fino ad ora, in anni di servizi forniti da DHL.
A questi disagi si è poi aggiunta la necessità di dividere i pacchi che componevano la spedizione da noi prenotata, in ben 10 spedizioni separate - ogni collo con la propria lettera di vettura - operazione che ci ha assicurato una consegna nei tempi ma che ci ha fatto lievitare i costi di trasporto di oltre il 400%.


La soluzione


A seguito di tale esperienza abbiamo nuovamente chiesto aiuto ai nostri partner cinesi che si sono subito attivati presentandoci degli spedizionieri che stanno provvedendo al regolare invio della merce ad un prezzo competitivo nonostante le difficoltà oggettive del momento. 
Attualmente siamo in grado di garantire consegne medie di 10.000 mascherine a settimana sfruttando unicamente le nostre risorse economiche senza ausilio di banche o finanziatori esterni.

 

 

 

 

CLASSIFICAZIONE PRODOTTI

I respiratori filtranti  si classificano con le seguenti normative, ciascuna vigente nella propria zona:

• N95 (United States NIOSH-42CFR84)

• FFP2 (Europe EN 149-2001)

• KN95 (China GB2626-2006)

• P2 (Australia/New Zealand AS/NZA 1716:2012)

• Korea 1st class (Korea KMOEL - 2017-64)

• DS (Japan JMHLW-Notification 214, 2018)

Il bollettino tecnico del settore Scienza 3M di Gennaio 2020 (scaricabile al seguente link:

https://multimedia.3m.com/mws/media/1791500O/comparison-ffp2-kn95-n95-filtering-facepiece-respirator-classes-tb.pdf )

mette a confronto i prodotti rispondenti a tali normative concludendo il report con le testuali parole:

"Based on this comparison, it is reasonable to consider China KN95, AS/NZ P2, Korea 1st Class, and Japan DS FFRs as “equivalent” to US NIOSH N95 and European FFP2 respirators, for filtering non-oil-based particles such as those resulting from wildfires, PM 2.5 air pollution, volcanic eruptions, or bioaerosols (e.g. viruses). However, prior to selecting a respirator, users should consult their local respiratory protection regulations and requirements or check with their local public health authorities for selection guidance".

 

Pertanto un respiratore filtrante a mascherina marchiato in EUROPA FFP2 secondo la norma UNI EN 149, è EQUIVALENTE ad uno marchiato in Cina KN95 secondo la norma GB2626 oppure ad uno marchiato negli USA N95  secondo la norma NIOSH-42CFR84.

Il governo Italiano, vista l’emergenza ancora in corso, ha permesso la produzione / importazione semplificata di questi DPI mediante presentazione di autocertificazione ai sensi dell’Art.15 comma 3 del D.L. 17 Marzo 2020, n.18 presso Istituto Superiore di Sanità oppure INAIL da sottoscrivere su carta intestata e presentata entro e non oltre i 3 giorni dalla produzione/ importazione delle merci considerando che le dichiarazioni mendaci verranno punite ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia, ai sensi e per gli effetti dell’art. 76 D.P.R. nr 445/2000.

Ciò detto, noi abbiamo scelto di importare esclusivamente prodotti TOP di gamma rispondenti alla normativa Cinese GB2626-2006 con marchio KN95 e con concreto certificato CE con TEST REPRT rilasciato da ente notificato, certificando questi prodotti a nostro nome nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

RESPIRATORE FILTRANTE KN95-FFP2

I prodotti scelti sono tutti a 4 o 5 strati di materiali certificati ed offrono una protezione minima del 95% dagli agenti inquinanti/infettanti. (consigliamo la lettura dei Test report contenuti all’interno della Ns. scheda tecnica per comprenderne meglio i valori di prova.) 

Per una migliore comprensione di come funzionano i DPI in questione, consigliamo l’accurata lettura del documento scaricabile al seguente link ; https://www.teknoring.com/guide/guide-sicurezza-e-ambiente/dpi-mascherine-ffp2-ffp3-coronavirus/

Per comprendere al meglio la classificazione dei DPI per le vie respiratorie, fare riferimento al seguente LINK:

https://fastlifehacks.com/n95-vs-ffp/

MASCHERA RIUTILIZZABILE A FILTRI INTERCAMBIABILI

Vista l’estrema difficolta che molti di noi riscontrano per la sterilizzazione dei prodotti in tessuto, la ns. azienda ha ritenuto opportuno sviluppare una maschera in silicone a filtri intercambiabili che può essere sterilizzata in autoclave, lavata con acqua e sapone e sterilizzata sotto luce UV nella quale i filtri rimangono protetti da una cover superiore che fa si che questi non siano mai a contatto diretto con i fattori inquinanti/infettanti;

Queste maschere in silicone hanno 3 filtri:

2 laterali per filtrare l’aria in uscita

1 centrale per filtrare l’aria in ingresso

Hanno in dotazione un kit da 10 ricambi completi. A richiesta sono fornibili anche le cover di protezione filtri con parti di ricambio.

Appena utilizzati i filtri in dotazione si possono acquistare anche altri kit di ricambio.

MASCHERA RIUTILIZZABILE

Per collegare all'ossigeno pazienti malati proteggendo tutto l'ambiente circostante e che può essere usata anche da personale medico come DPI unico, sterilizzabile a filtri intercambiabili 

Nella speranza di riuscire a portare alla comunità un servizio completo, abbiamo acquistato 100 maschere e stiamo realizzando in questi giorni 100 kit di accessori che permettono l’utilizzo di queste maschere in 2 modi differenti:

  1. partendo da un’idea trovata online e sviluppando autonomamente ogni altra parte, proponiamo una maschera da SUB che con l’ausilio di appositi accessori, permette di aiutare nella respirazione pazienti affetti da COVID 19 collegandoli all’ossigeno ospedaliero; tali accessori  realizzati in stampa laser 3d con resine particolari resistenti a 120 gradi sono sterilizzabili e pertanto riutilizzabili su più pazienti.

  2.  La maschera può essere dotata di appositi filtri SOSTITUIBILI quando necessario (1 in ingresso e 2 in uscita) che permettono al personale sanitario di proteggersi TUTTO IL VISO utilizzando solamente questa maschera come unico DPI per tutto il viso.

La maschera e tutti i nostri accessori, sono sterilizzabili ed intercambiabili tra soluzione 1 e 2 STERILIZZANDO SEMPRE OGNI PARTE DOPO OGNI USO.

©2020 di Kikko Lamp